Inter – Real Madrid 0 – 2

Inter – Torino 4 – 2

Real Madrid – Inter 3 – 2

Partita buttata via e qualificazione compromessa. Non c’è niente da fare: siamo una squadra incompiuta, incapace di assestare il colpo vincente all’avversario in difficoltà. Contro un Real abbordabile e dopo aver giocato una buona ripresa, non portare a casa punti è imperdonabile ed evidenzia la non eccelsa caratura della nostra squadra.

Continua a leggere “Real Madrid – Inter 3 – 2”

Appena letto – Fa Troppo Freddo per Morire – Christian Frascella

Non avevo mai letto nulla di Frascella, ma ne avevo sentito parlare su Twitter, in alcuni post che mi avevano incuriosito. Ho, così, voluto leggere il primo romanzo, del 2018, della serie che ha come protagonista il detective privato Contrera, il cui nome di battesimo non è dato sapere, tanto che anche i familiari lo chiamano per cognome.

Continua a leggere “Appena letto – Fa Troppo Freddo per Morire – Christian Frascella”

Genoa – Inter 0 – 2

Non sono riuscito a vedere la partita (solo gli highlights), che mi hanno detto sia stata di rara bruttezza. Il Genoa stava rintanato nella sua metà campo (Handanovic non ha fatto una sola parata) e i nerazzurri, pur esercitando una marcata supremazia territoriale, non riuscivano a trovare il guizzo per segnare. Troppo lenta e prevedibile la manovra, nessuno capace di saltare l’uomo, di accendere la luce.

Continua a leggere “Genoa – Inter 0 – 2”

Inter – Borussia M. 2 – 2

La nostra beneamata, purtroppo, continua a balbettare. Il periodo che stiamo attraversando, tra covid, infortuni e integralismi tattici, non è dei migliori (eufemismo) e la sensazione è che anche la buona sorte ci abbia girato le spalle. Anche ieri, contro una squadra rognosa, ben organizzata a difesa della propria porta, abbiamo fallito di un soffio due o tre occasioni che, se realizzate, avrebbero indirizzato diversamente il match.

Continua a leggere “Inter – Borussia M. 2 – 2”

Inter – Milan 1 – 2

I timori della vigilia di questo derby si sono concretizzati tutti. Le assenze pesanti per covid, i rientri dalle nazionali a immediato ridosso della partita, le non buone condizioni di Sanchez e la squalifica di Sensi costituivano una vera e propria emergenza, a fronte della quale sarebbe stato necessario trovare delle varianti al solito assetto, cosa che non è stata fatta, ammesso che sia nelle corde del nostro mister. A ciò aggiungiamo il fatto che il Milan veniva dal buon finale della stagione scorsa e da un avvio, seppure contro avversari non irresistibili, al fulmicotone oltre alla legge dei grandi numeri, visto che i rossoneri non vincevano un derby dai tempi di Carlo Codega. L’occasione era, per loro, troppo ghiotta. Tutto è andato come si poteva prevedere, ma rimane il rammarico, se non l’incazzatura, per non aver saputo, almeno, pareggiare contro una squadra che, gol di Ibra a parte, non ha tirato in porta, dimostrandosi candidata ad un posto in Europa League, se le cose le andranno bene.

Continua a leggere “Inter – Milan 1 – 2”