Perché l’imposta patrimoniale non deve essere considerata un tabu

patrimoniale

Nel dibattito politico attuale, ma anche negli anni scorsi, il ricorso a delle imposte di tipo patrimoniale è sempre stato agitato come uno spettro, qualcosa da evitare o da chiamare, come è tipico della politica, con un altro nome. A ben guardare, piuttosto recentemente, imposte di tipo patrimoniale sono state introdotte: mi viene in mente l’imposizione sui conti correnti e sui depositi titoli. E con terrore viene ricordato il prelievo notturno sui conti correnti da parte del governo Amato nel 1992. In effetti i prelievi alla cieca sono odiosi e non possono essere giustificati, secondo me, neanche in momenti di estrema difficoltà. Il “furtarello” del 1992 non solo non era progressivo, ma neanche proporzionale, basandosi solo sulla giacenza del conto corrente, che poteva essere assolutamente transitoria.

Anche l’elettorato in genere risulta essere molto sensibile sull’argomento patrimoniale ed anche sull’aumento delle imposte indirette (l’IVA, per esempio), argomentando che la prima colpisce dei beni acquistati con redditi già tassati, mentre la seconda è proporzionale e colpisce ricchi e meno abbienti nello stesso modo. Tali osservazioni sono, secondo me, fondate, come anche le argomentazioni che paventano effetti in termini di fuga di capitali all’estero (per la patrimoniale) e di riduzione dei consumi (per l’IVA).

Sul fronte delle imposte indirette, però, un lieve aumento delle stesse come contropartita di una diminuzione di quelle dirette (quelle sul reddito, per intenderci) potrebbe costituire un atto di equità, specialmente in un paese come l’Italia dove spesso i redditi non vengono correttamente dichiarati. Inoltre, le imposte indirette potrebbero essere utilizzate per indirizzare i consumi verso comportamenti, per esempio, più “green”.

Per quanto riguarda le imposte sul patrimonio, il problema della doppia tassazione (in sede di produzione del reddito, prima, e  per il possesso dei beni, dopo) potrebbe essere risolto detraendo dall’imponibile ai fini della patrimoniale gli importi già sottoposti a tassazione in precedenza (i redditi dichiarati, i beni ereditati come risultanti dalla dichiarazione, le rendite finanziarie già tassate, etc.). L’Agenzia delle Entrate non dovrebbe incontrare difficoltà, perlomeno per gli ultimi venti anni, nel reperire le informazioni necessarie. In questo modo il problema della doppia tassazione sarebbe risolto e si compirebbe un atto di giustizia fiscale facendo pagare le tasse a chi, in passato, ha evaso e, magari, detiene un patrimonio consistente. Probabilmente, in tale maniera, si eviterebbe anche di colpire i cosiddetti “evasori per necessità”.

Perché nessuno ci ha mai pensato, se potrebbe essere così semplice? Probabilmente la lotta all’evasione è più gridata che praticata per meri interessi elettorali. Nulla di nuovo sotto il sole.

Un pensiero riguardo “Perché l’imposta patrimoniale non deve essere considerata un tabu

  1. Condivido la tua analisi, in effetti i dati in possesso da parte dell’AE sono arrivate a limiti impensabili rispetto a qualche anno fa, il problema è che non può utilizzarli perché in contrasto con la normativa sulla Privacy.
    Per assurdo posso finire in galera indagato e senza prove certe ma non posso essere indagato per il reato di evasione in base alla certezza dei dati in possesso da parte dell’Agenzia delle Entrate perché si violerebbe la privacy del cittadino.
    Secondo il mio modesto parere l’indipendenza del Garante non esiste, i membri sono nominati dalle due Camere e siamo sicuri che i parlamentari hanno il desiderio di essere sottoposti ad accertamenti sulle loro entrate?

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...