Un Faber al giorno – 28 ottobre 2019

de andre CREUZA-DE-MA

E siamo arrivati all’incontro tra De André e la world music, nel 1984. Il disco è cantato interamente in dialetto genovese ed è stato realizzato in collaborazione con Mauro Pagani, grande musicista e ricercatore musicale non nuovo a collaborare con Fabrizio, che ha composto tutte le musiche.

Secondo quanto più volte affermato dagli autori, Pagani aveva già scritto le musiche e restava da decidere quale lingua usare per comporre i testi. La scelta cadde sul dialetto ligure, ritenuto la sintesi di altre lingue del Mediterraneo, arricchito, in diversi secoli di commerci e scambi anche culturali, da parole provenienti dal greco, dall’arabo, dallo spagnolo, dal francese. Anche gli strumenti utilizzati sono tradizionalmente tipici dell’area del Mediterraneo.

Il brano più popolare del disco è la celeberrima Crêuza de Mä, sentiero di collegamento tra l’entroterra e il mare, dedicata ai marinai ed al loro mondo pieno di incertezze per il fatto di essere costantemente in balia del mare e alle sensazioni provate nel rientro a casa dopo la navigazione. Tutte le canzoni dell’album sono, comunque, molto belle e giustificano il fatto che il disco sia considerato una pietra miliare della musica etnica, e non solo, internazionale.

La canzone scelta per oggi è Jamin-a. Si parla di una prostituta che lavora al porto e che costituisce il sogno amoroso dei marinai per le sue abilità amatorie. Riporto anche il link ad una versione dal vivo molto godibile.

 

Jamin-a – Fabrizio De André

Jamin-a – Fabrizio De André dal vivo

Un pensiero riguardo “Un Faber al giorno – 28 ottobre 2019

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...