Acquolina in bocca – 25 novembre 2019

Seppie in zimino (che i miei amici liguri mi perdonino)

Si tratta di un piatto tipico ligure a base di seppie in umido con le bietole (o erbette).

In un tegame, ho fatto soffriggere un trito di carota, sedano e cipolla e, dopo che erano appassiti, ho aggiunto le bietole tagliate a pezzetti. Ho messo 250 grammi di erbette per 1,2 kg (prima di pulirle) di seppie. Avrei fatto meglio, secondo me, a metterne un po’ di più.

zimino 1

Ho fatto stufare le erbette coperte per 10 minuti. Intanto avevo finito di pulire le seppie (anche se il mio pescivendolo, Cosimo, aveva già fatto un egregio lavoro in cambio del nero che, visto che non mi piace, gli avevo lasciato) e le avevo tagliate a listarelle (i gruppi di tentacoli più grandi li ho divisi in due). Usate le seppie fresche e da pulire perché quelle già pulite sanno di candeggina.

zimino 2

Ho messo le seppie nel tegame con un po’ di polpa di pomodoro (non avevo pomodorini freschi), sale e pepe.

zimino 3

Ho amalgamato il tutto e lasciato cuocere, con il coperchio, finché le seppie non sono diventate morbide (una mezzoretta circa).

zimino 4

 

Un pensiero riguardo “Acquolina in bocca – 25 novembre 2019

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...