Lazio – Inter 1 – 1

In linea di principio, un pari a Roma, con la Lazio, è un buon risultato. La partita di oggi, però, lascia l’amaro in bocca per il modo in cui il pareggio è maturato, al punto da indurre a ritenere che siano stati buttati al vento due punti.

La partita era stata sbloccata da Lautaro verso la mezzora e l’uno a zero con cui si era chiuso il primo tempo rendeva l’idea di un’Inter predominante sulla Lazio, con un pressing molto efficace, anche se non molto presente in zona gol. I biancazzurri, pur rimameggiati in partenza e costretti a tre sostituzioni nel corso dell’incontro, erano messi bene in campo e, se non riuscivano a proporre calcio, avevano successo nel tenere la loro porta al riparo da grossi pericoli. Nella ripresa, dopo che Lautaro e Lukaku si erano mangiati due gol, in un periodo in cui l’Inter spingeva di più ed il raddoppio sembrava ovvia conseguenza di tale contesto, Milinkovic ha trovato la zampata per pareggiare di testa, svettando a conclusione di un perentorio terzo tempo. Da questo momento, la partita è cambiata e la Lazio, sulle ali dell’entusiasmo, ha cominciato a farsi più intraprendente e ad avere il predominio della gara. Ciò fino al 70°, quando Immobile, che aveva subito un gallo, ha colpito con una manata in faccia Vidal, che ha accentuato il colpo ricevuto, rendendo inevitabile l’espulsione del centravanti laziale. Da questo momento, riprendeva il predominio interista, che però non si concretizzava, fino a quando, a cinque minuti dal termine, Sensi colpiva, nel tentativo di allontanarlo, un avversario, che accentuava molto più di Vidal, causando l’espulsione del nerazzurro. A questo punto ho avuto paura di perdere, cosa che, per fortuna, non è successa e la partita si è chiusa con questo amaro pareggio.

Fin qui, per sommi capi, la cronaca. Le considerazioni che scaturiscono dalla partita sono diverse e cercherò di svilupparle, con la consapevolezza di essere solo un tifosotto disteso sul divano. Comincio col dire che la squadra ha mostrato, ancora una volta, di non saper chiudere le partite. Questo potrebbe costarci parecchi punti nel corso del torneo e occorre trovare il modo di risultare più concreti e meno spreconi. Inoltre, in fase di possesso palla, occorre velocizzare la manovra. Oggi il gioco era un po’ troppo compassato e il buon pressing non era abbinato alla velocità in fase di costruzione.

La difesa, secondo me, oggi ha mostrato meno sbavature, anche se il gol subito testimonia il contrario: Acerbi ha crossato senza essere adeguatamente contrastato, Perisic si è fatto uccellare dal pur ottimo Milinkovic e Handanovic ha la sua quota di responsabilità per aver preso gol sul suo palo. Lo sloveno, ultimamente, non compie più i miracoli cui ci aveva abituati. Speriamo sia un periodo no e non un lento, ma inesorabile, declino.

Un altro rammarico deriva dal fatto di non aver saputo sfruttare la superiorità numerica. È bastata una Lazio ordinata per renderci inoffensivi. Neanche l’ingresso di Sensi, meno muscolare e con più tecnica e inventiva, ha mutato il trend della gara.

Per quanto riguarda i singoli, Perisic mi è sembrato inadeguato nel ruolo affidatogli. Alla solita scarsa incisività in attacco è corrisposta una continua sofferenza nel contenere le puntate dello sgusciante Lazzari, senza contare le colpe sul gol subito. Hakimi mi è piaciuto di più, anche se l’attenzione riservatagli dai difensori laziali, più forti de quelli di Fiorentina e Benevento, ne ha un po’ limitato l’azione. Buona la prestazione di Vidal e sufficiente quella dei compagni di reparto, così come quella degli attaccanti.

Adesso ci attende, dopo la sosta, il derby. Abbiamo il tempo per prepararlo bene, individuando le giuste contromisure per le lacune fin qui evidenziate. Speriamo solo che la pandemia abbia sul campionato un effetto minore rispetto a quello che pare profilarsi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...