Sassuolo – Inter 0 – 3

La partita perfetta: vittoria in trasferta contro un avversario di rango, punteggio rotondo, porta inviolata. Mi sembra ancora presto per considerare superato ogni problema, ma non oso immaginare cosa sarebbe potuto succedere nel caso di una sconfitta, che, per come eravamo messi e per la forza dell’avversario, era tutto, tranne che improbabile.

La squadra è sembrata fin da subito determinata e vogliosa e eviterei di definire i primi due gol fortunosi. Li considererei, piuttosto, frutto dell’atteggiamento dei ragazzi, totalmente diverso rispetto alle ultime uscite. Molto buona la fase difensiva, che ha reso inoffensivo il temuto Boga e limitato di molto Berardi. Pur ritenendo che, tra il secondo ed il terzo gol, ci siamo chiusi troppo, non ho mai avuto la sensazione di essere sul punto di capitolare, in sofferenza. Avrei preferito maggiore precisione nelle sortite offensive (problema che mi fa ritenere di non aver superato le criticità fin qui emerse), ma la solidità difensiva mostrata a Reggio Emilia è per me una gradevole sorpresa, un possibile punto di partenza verso situazioni di gioco e risultati più consoni alle aspettative.

I tre centrali di difesa hanno giocato bene, con Bastoni inappuntabile indietro e propositivo in avanti, mentre Skriniar ha coperto benissimo, ma ha mostrato le solite lacune in fase di impostazione. I due esterni hanno fornito una buona prestazione, specialmente Darmian, arrivato in sordina, ma che si sta dimostrando molto prezioso. Il centrocampo ha coperto bene, ma deve migliorare in qualità, mentre i due attaccanti hanno giostrato molto bene in avanti e dato una mano, quando necessario, alla squadra.

Sicuramente un buon viatico per i prossimi fondamentali incontri di Champions, dove, purtroppo, vincere le rimanenti partite potrebbe non essere sufficiente. Certo che, una volta tanto, un colpo di fortuna con la C maiuscola, non guasterebbe. Sul fronte campionato, la situazione è ancora molto fluida e trovare l’assetto giusto potrebbe renderci parecchio competitivi. Conte, nel dopo partita, è tornato a ruggire. Mi è sembrato un po’ sopra le righe, ma, se vince, me lo faccio piacere.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...