Verona – Inter 1 – 2

Buona prestazione dei ragazzi, che espugnano il difficile campo del Verona. Giocata una partita di sostanza, con grande attenzione in difesa e ripartenze manovrate piuttosto efficaci, al contrario delle ultime uscite. Non si è trattato di un match che resterà negli annali, ma una buona dimostrazione di forza, che lascia ben sperare. Questa squadra non giocherà mai un calcio spumeggiante, avrà sempre un’impronta da provinciale e sarà sempre orientata, innanzitutto, al risultato. Siccome non siamo nelle condizioni di poter fare gli schizzinosi, per ora ci accontentiamo.

Chiedo scusa per aver saltato il commento della partita con lo Spezia. Non credo abbiate sentito la mancanza del nostro solito appuntamento, tanto è stata insignificante la prestazione dei nerazzurri. In alcuni momenti della partita mi sono addormentato come non mi succedeva dai tempi di Mazzarri.

Diversa è stata la partita di ieri: primo tempo di controllo, senza correre grandi rischi e ripresa con maggiore intraprendenza in avanti, atteggiamento che ha portato al gol del vantaggio e a riprendere le redini dell’incontro, dopo il gentile cadeau della ditta Handanovic & Skriniar che aveva portato al momentaneo pari scaligero.

Buona la partita di Hakimi e Lautaro. Sufficienti gli altri, tranne Young e Handanovic, apparsi sottotono. Una società lungimirante dovrebbe porsi il problema di trovare valide alternative al laterale e al portiere. Insufficiente, come al solito, anche Perisic, proposto inutilmente a ridosso delle punte. L’alzata di ingegno di Conte è miseramente fallita.

Per una volta, una vittoria senza particolari patemi, che ci ha fatto assaporare, per qualche ora, il sapore del primato in classifica. Un Milan molto in palla ha fatto sua la partita con la Lazio e si è ripreso la testa della classifica. Ho visto la partita dei rossoneri e sono rimasto impressionato dal lavoro di Pioli, che fa giocare bene e con efficacia la sua squadra. Anche il preparatore atletico ha lavorato bene, perché i giocatori corrono fino allo scadere. Forse sarà anche merito della saggia rotazione di uomini attuata dal mister rossonero. Noi non siamo abituati a queste cose.

La settima vittoria consecutiva ci proietta stabilmente nei quartieri alti della classifica e ci consentirà di passare buone feste nerazzurre. Anche se ci sono tanti problemi in questo periodo, di fronte ai quali il calcio è insignificante, prendiamoci questa occasione di sorridere. Buone Feste a tutti e arrivederci all’anno prossimo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...