Napoli – Inter 1 – 1

La lunga serie di vittorie, prima o poi, doveva interrompersi e questo pari produce un punto prezioso per la classifica, conquistato su un campo difficile, contro un’avversario molto forte e in un buon stato di forma. Il pari era il risultato che più mi attendevo e così è stato, dopo una partita che ha visto le squadre prevalere l’una sull’altra a fasi alterne.

Inizio lento, direi di studio, con un leggero predominio territoriale dei partenopei culminato nella rete del vantaggio azzurro. Gol, comunque, occasionale, causato da una papera di Handanovic che, danneggiato da De Vrji, non solo non trattiene un pallone crossato da Insigne, ma addirittura lo spedisce in rete. Dopo lo svantaggio, l’Inter ha preso in mano la partita, concludendo in avanti il primo tempo. Da segnalare un palo e una traversa dei ragazzi di Conte.

Nella ripresa partono forte i nerazzurri e raggiungono il pari con un bellissimo gol di Eriksen, che raccoglie una respinta al limite dell’area e lascia partire un sinistro a incrociare nell’angolino basso, imparabile per Meret. Il Napoli accusa il colpo e, per cinque minuti, l’Inter sembra poter prevalere. Passato il periodo di sbandamento, però, i partenopei riprendono a esercitare una certa pressione, ben contrastata dai nerazzurri e, negli ultimi dieci minuti, le squadre danno l’impressione di gradire il pareggio. Politano lascia partire un destro da dentro l’area, che viene toccato da Handanovic quel tanto che basta a farlo sbattere contro l’incrocio dei pali.

Handanovic incerto in occasione del gol napoletano e sufficienti i tre di difesa, anche se Bastoni e De Vrji hanno mostrato qualche affanno. Buona partita degli esterni Hakimi e Darmian e dei tre centrocampisti, con Brozovic, forse, poco ispirato e Eriksen puntuale in copertura e decisivo in avanti. Complessivamente positivi gli attaccanti, anche Sanchez, entrato ad un quarto d’ora dalla fine.

Punto prezioso, dicevo, con il vantaggio sulla seconda che è sceso a nove punti, ma che costituisce un buon margine, anche alla luce del calendario, nostro e degli avversari. Certo che con l’Inter nulla è scontato, ma sembra che questa squadra abbia raggiunto una stabilità maggiore rispetto al passato. Basterà fare il nostro nei prossimi turni, senza distrazioni e cali di tensione. Avanti così!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...