Inter – Genoa 4 – 0

Non ho potuto vedere la partita perché sono in vacanza e ieri ricorreva il mio trentaseiesimo anniversario di nozze. Mi limiterò ad alcune osservazioni da tifoso (mai fatto qualcosa di diverso, d’altronde) corroborate dalla visione degli highlights e da quello che ho carpito dalla radiocronaca di Repice.

Abbiamo iniziato con il botto e, pur considerando l’avversario non irresistibile, possiamo dire di aver cominciato come meglio non si poteva. La prima impressione è che, come si era intravisto nelle amichevoli di precampionato, quest’anno giocheremo un calcio più divertente. La cosa in sé ha poco significato e non è detto che sia definitiva, ma, viste le premesse legate alla campagna trasferimenti, costituisce un aspetto positivo e che fa ben sperare.

Sembra che i nuovi acquisti si siano inseriti bene, in attesa di vedere all’opera Dumfries. Calhanouglu assicura qualità, quantità e gol, Dzeko è un signor attaccante che segna, fa segnare e assicura varietà di schemi offensivi, Dimarco costituisce un’ottima alternativa sulla fascia e giocherà, e bene, molte partite. La squadra gioca bene, attua un gioco più corale e realizza, pur con un reparto avanzato incompleto, gol di pregevole fattura.

Dzeko è il miglior sostituto possibile di Lukaku, pur essendo meno goleador. Peccato sia arrivato in età avanzata, cosa che può far scaturire dei dubbi sulla sua tenuta nel tempo. Nei giorni che mancano alla chiusura della campagna trasferimenti, occorrerà rinforzare il reparto avanzato.

Anche Inzaghi è il miglior sostituto possibile di Conte. Oltre alle affinità tattiche con il suo predecessore, mi sembra si stia dimostrando intelligente nel non stravolgere l’impianto di gioco, sfruttando il lavoro fatto negli ultimi due anni e le caratteristiche del gruppo squadra.

È ancora presto per dare giudizi definitivi, ma mi sembra che il banchetto nuziale che stiamo allestendo, a base di fichi secchi, possa risultare ugualmente celebrativo. I ragazzi non mi paiono condizionati dal temuto clima di smobilitazione e pare abbiano ricominciato da dove avevano terminato. Viviamo alla giornata, prendendo quanto possibile. Alla fine si faranno i conti di quanto raccolto e non è detto che non ci si possano prendere delle soddisfazioni. Avanti così!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...