Acquolina in bocca – La mia pasta con le sarde

Al mercato del sabato ho notato delle sardine molto fresche e della taglia, quella medio-piccola, che preferisco. Mi sono ricordato che avevo del finocchietto selvatico in freezer e pensare alla pasta con le sarde è stato un attimo.

Ho messo in padella dell’olio, un trito di aglio, pochissimo sedano e della cipolla insieme ai pinoli e a tre filetti di acciuga.

20200209_120601

Quando questi ultimi si sono sciolti, ho aggiunto le sarde deliscate.

20200209_120923

Subito dopo ho aggiunto l’uvetta, fatta rinvenire in acqua calda, ed il finocchietto tritato grossolanamente. Il finocchietto l’avevo conservato in freezer come mi ha insegnato il mio amico Gaspare: dopo averlo lavato, l’ho sbollentato (diciamo metà cottura) e messo, porzionato, nei sacchetti per surgelare con un po’ dell’acqua di cottura, per evitare l’eccessivo frantumamento delle foglie.

20200209_121142

Ho fatto cuocere il tutto finché gli ingredienti non si sono amalgamati e, due minuti prima di spegnere il fuoco ho aggiunto una bustina di zafferano sciolta in pochissima acqua.

20200209_122952

Nel frattempo, avevo messo dell’aglio pestato e due filetti di acciuga in un padellino con dell’olio.

20200209_120608

Quando l’acciuga si è sciolta, ho aggiunto delle croste di pane di semola raffermo, passate al mixer, e le ho fatte tostare, aggiungendo un po’ di prezzemolo alla fine. Quando preparo la mollica di pane raffermo, in genere, butto via la crosta. L’ultima volta ho pensato di passarla al mixer, come la mollica, e di conservarla in freezer, separatamente, per eventuali successivi utilizzi. Devo dire di aver avuto una buona idea, perché, a mio parere, la mollica tostata, da mettere sulla pasta con le sarde, è risultata più croccante.

20200209_122008

Ho lessato dei bucatini Poiatti n° 5, li ho buttati nel tegame con il sugo e li ho fatti riposare due minuti per farli amalgamare per bene. Poi ho impiattato e cosparso con la mollica (ho esagerato? Probabile, ma ne vado matto).

20200209_130938

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...