Un brano al giorno – 6 novembre 2019

yes fragile

South Side of the Sky – Yes – Fragile

Tra i principali gruppi del prog degli anni ’70 vanno annoverati gli Yes. Si caratterizzano per un sound di tipo sinfonico, piuttosto melodico e con largo uso di sintonizzatori, moog e affini.

L’album Close to the Edge, del 1972, è considerato il loro miglior lavoro. A me piacciono  anche Tales from Topographic Oceans (che non ascolto da anni), del 1973, e Fragile, del 1971. In questo periodo il gruppo è formato da Jon Anderson (voce), Chris Squire (basso), Steve Howe (chitarra), Rick Wakeman (tastiere), Bill Bruford (batteria, poi passato ai King Crimson) e questa è, probabilmente, la migliore formazione degli Yes.

Se Close to the Edge è l’apice della produzione degli Yes, il miglior modo per introdurre al loro ascolto è, secondo me, Fragile. Il brano più famoso del disco è Roundabout, ma a me piace di più South Side of the Sky (vedi link).

 

South Side of the Sky – Yes

Un pensiero riguardo “Un brano al giorno – 6 novembre 2019

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...